Storia

Tecno Holding è stata costituita il 26 giugno1997 a seguito dell’operazione di fusione per unione tra Cerved Holding S.p.A., società del sistema camerale con un patrimonio immobiliare e di partecipazioni in diverse attività, e Tecnocamere S.r.l., anch’essa partecipata dalle principali Camere di commercio, che operava nel settore della direzione lavori e della sicurezza negli ambienti di lavoro.

La nascita di Tecno Holding S.p.A. aveva lo scopo di razionalizzare il patrimonio immobiliare e di partecipazioni del sistema camerale e ha rappresentato, in ordine di tempo, l’ultima operazione di riorganizzazione delle società del sistema camerale, iniziata il 1° gennaio 1995 con lo spin off dalla Cerved S.p.A., società nazionale d’informatica delle Camere di commercio, del ramo d’azienda dedicato ai servizi informatici delle Camere di Commercio ed al registro imprese e la costituzione di Infocamere, società consortile delle Camere di commercio per azioni.

Tra il 2002 e il 2006 Tecno Holding S.p.A. ha dismesso, per impegni assunti con l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, la partecipazione in Cerved S.p.A. e il ricavato è stato impiegato per lanciare due Fondi di Investimento: Fondo Sistema Infrastrutture (FSI) e Fondo Information & Communication Technology (ICT). Il Fondo FSI, che ha iniziato ad operare nel 2008, nel tempo ha creato nuovi soggetti nel settore delle energie rinnovabili: Orizzonte Solare S.r.l. (2009),  Interporto Solare S.r.l. (2010), Ambra Verde Tre – Sorgent.e S.r.l. (2012) e nel settore dei parcheggi - Orizzonte Re Parcheggi S.r.l. (2010).Il Fondo ICT, nato nel 2012, ha investito, attraverso lo strumento dell’equity, in diverse società tecnologiche innovativi come Tykli, Lutech, Ennova, GPI e Wiit.

Nel 2009 è stata costituita la subholding Tecnoinvestimenti S.r.l ., trasformata nel giugno 2014 in S.p.A. Con la costituzione della società viene acquisito il capitale sociale di Infocert S.p.A., oggi leader del mercato italiano nei servizi di digitalizzazione e una delle principali Certification Authority in Europa. Nel 2012 il Gruppo dà il via a un piano industriale volto alla trasformazione della società da holding di partecipazioni a Gruppo industriale focalizzata nell'erogazione dei servizi alle imprese. Nel 2014 Tecnoinvestimenti entra in AIM ITALIA e nel 2016 il Gruppo passa al segmento STAR della Borsa Italiana. Nel 2018, tramite la controllata Infocert, vengono varcati i confini italiani con l'acquisizione di AC Camerfirma. E' il primo passo concreto verso l'obiettivo di creare un Trust Service Provider pan-europeo.
Nel novembre 2018 la società ha cambiato denominazione divenendo Tinexta SpA.
Tramite le sue controllate, Tinexta opera in tre aree di business: Digital Trust, Credit Information & Management, Innovation & Marketing Services